sabato 7 aprile 2018

QUELLO CHE VOGLIO - Valentina Mai

QUELLO CHE VOGLIO - Valentina Mai - Kite
pp. 26 - € 14,00

💗💗💗💗💗

Per cercare di raggiungerlo devi sapere cosa vuoi.

"Ti va un caffè?".
Ogni giorno, a partire dal momento in cui apriamo gli occhi, ci troviamo di fronte a delle scelte. The o caffè? Con o senza latte? Intero o scremato?
Ogni decisione che prendiamo, anche la più insignificante, racconta un pezzetto di quello che siamo e fa parte del nostro puzzle personale, unico e inimitabile.
Una cosa di cui - forse - siamo inconsapevoli, è che queste scelte sono condizionate dalla realtà che ci circonda. Siamo convinti di volere quel tipo di caffè, ma la verità è che ne abbiamo sentito parlare benissimo dal collega che, a sua volta, si è lasciato sedurre da una modella in uno spot pubblicitario.
Quindi le decisioni che prendiamo non corrispondono a quelle che volevamo davvero prendere?

In QUELLO CHE VOGLIO, un albo illustrato per bambini (e non solo!) edito da Kite edizioni, Valentina Mai lancia la sua provocazione.
Il protagonista (potete chiamarlo con il nome che più vi piace, non si offenderà), trascorre una vita a farsi capire dagli altri, a cercare di capire gli altri, a capire cos'è che lui stesso vuole dal mondo.
Siamo quello che siamo in funzione di chi o di che cosa?
Se è vero che dopo aver preso una decisione abbiamo prima ponderato le varie alternative, allora perché a un certo punto non manchiamo di chiederci: "Avrò fatto la scelta giusta?".

Può darsi sia vero il vecchio adagio: l'uomo non sa mai cosa vuole. Al quale se ne può a buon diritto affiancare un altro: non si è mai contenti di ciò che si ha.
La verità, quasi senza dubbio, sta nel mezzo.
Siamo inguaribili indecisi, a volte pronti anche a seguire il gregge qualora non dovessimo avere le idee chiare sul da farsi.

L'alternativa-madre sarebbe quella di star fermi in un punto fisso e non prendere alcuna decisione ma, anche in quel caso, ci lamenteremmo perché scegliere di non scegliere si rivelerebbe sbagliato.
Se tuttavia non scegliessimo, qualcun altro sceglierebbe al nostro posto. E perché dare agli altri la possibilità di sbagliare per noi, quando in questo siamo bravissimi da soli?
Quello che voglio non è un volume che mira a darci delle risposte. Al contrario! Punta a mettere in discussione noi stessi e tutto quello che abbiamo fatto per arrivare fino a oggi.

2 commenti:

  1. Molto molto interessante.
    Perché è vero che siamo indecisi, e anche il più stoico convinto... può vacillare.
    Me lo segno, perché -per bambini o meno- può tornarmi utile. Forse. Chissà. No dai. Sono indeciso :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai appena confermato quanto scritto nella recensione! XD

      Elimina