lunedì 26 giugno 2017

TRENT'ANNI... E LI DIMOSTRO - Amabile Giusti

Chi mi segue da tempo, soprattutto sui Social, sa che di tanto in tanto mi concedo qualche lettura semplice e frizzante, da commedia romantica all'americana. Questo perché, soprattutto in estate, sento il bisogno di rilassarmi con una storia senza pretese.
TRENT'ANNI... E LI DIMOSTRO risponde bene a questa esigenza. Se state cercando un romanzo di questo tipo e comunque scritto bene, questo potrebbe fare al caso vostro.

TRENT'ANNI... E LI DIMOSTRO
Amabile Giusti
Mondadori, 2014
pp. 261 - € 14,00

💗💗💗

Non che mi facciano paura gli anni che avanzano, sono sempre stata la più fervida sostenitrice di una teoria: per vivere a lungo è indispensabile invecchiare.

TRENT'ANNI... E LI DIMOSTRO di Amabile Giusti è una commedia romantica che si è fatta strada da sola, partendo dal self-publishing. Le (dis)avventure di Carlotta hanno sbaragliato la concorrenza su Amazon e il romanzo, notato da un agente letterario, è in seguito approdato in libreria per i tipi di Mondadori.
La vita di Carlotta, alle prese con la precarietà del lavoro e dei rapporti di coppia, ha conquistato orde di lettrici in poche settimane, grazie soprattutto al passaparola tramite social network. Sarà perché la protagonista è un personaggio a tutto tondo, divertente nel suo rivelarsi imbranata, disarmante nel dimostrare di non avere peli sulla lingua.
 
Carlotta sta per compiere trent’anni, trasforma in piombo tutto quello che tocca ed è appena stata licenziata. Per poter arrivare a fine mese si vede costretta ad affittare una stanza del suo appartamento.
Luca è il suo coinquilino. Barman di notte, sciupafemmine di giorno, sta lavorando al suo primo romanzo e vorrebbe fare lo scrittore. Sarebbe l’amico e confidente perfetto per Carlotta, se non fosse che quest’ultima è stracotta di lui. 
Può una ragazza ordinaria farsi notare da uno bello e impossibile?

Sognare è gratis, ma se a Carlotta tocca giocarsela sul campo del confronto con Erika, la sorella perfetta e sicura di sé, il tentativo rischia di diventare una partita persa in partenza. A chiudere il cerchio ci pensa sua madre, sempre pronta a ricordarle che le lancette dell’orologio biologico non lasciano scampo.
 
Con ironia e senza prendersi troppo sul serio, Carlotta si rimbocca le maniche, si arma di coraggio e affronta la sua giungla quotidiana. Sorvola sulle frecciatine lanciate spesso con cattiveria verso la sua direzione e va per la sua strada. 
La riuscita del romanzo è tutta nel personaggio di Carlotta, in questa crisalide che attende il momento giusto per schiudersi e crede ancora un po’ nelle favole.
 
Amabile Giusti è riuscita a creare una Bridget Jones made in Italy, pasticciona ma piena di risorse, forse troppo sfigata ma sempre pronta a rialzarsi per ricominciare. Fresco e leggero, il romanzo è la storia di una crescita interiore oltre che anagrafica.


Nessun commento:

Posta un commento