martedì 30 luglio 2013

Recensione SCARLET di Marissa Meyer (Mondadori)

Marissa Meyer
SCARLET (2° libro del ciclo Cronache Lunari)
Mondadori (Collana Chrysalide)
pp. 427 -  € 17,00
20 aprile 2013
Romanzo
Retelling, Sci-fi, YA

Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l’ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l’aiuto dell’ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell’affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato… o un predatore.

RECENSIONE
di FiloChan 



Ecco il tanto atteso secondo capitolo delle “Cronache lunari”, saga fantascientifica che vede le più amate principesse delle fiabe trasformarsi in eroine futuristiche.

Nel primo libro della saga dal titolo CINDER (recensione qui) abbiamo lasciato Cinder nelle prigioni di Nuova Pechino, arrestata per aver attentato alla vita della Regina Levana durante il ballo indetto per l'incoronazione dell'attraente Kaito, nuovo imperatore del Commonwealth Orientale.
Come da titolo, nel secondo romanzo, SCARLET, troviamo come protagonista Scarlet, diciottenne contadina francese dai capelli scarlatti, alla ricerca disperata dell'amata nonna, scomparsa da settimane senza lasciar traccia.
Scarlet, Cappuccetto Rosso del futuro, è un personaggio in netto contrasto con Cinder. Mentre quest'ultima è più riflessiva e autoironica, Scarlet è impulsiva e permalosa.
La sua impulsività e passionalità si manifestano soprattutto in presenza di Wolf, un enigmatico ragazzo deciso ad aiutare Scarlet e del quale la giovane sarà completamente infatuata. Ma Wolf sarà davvero animato da buone intenzioni o tenterà di far cadere Cappuccetto Rosso nella trappola del lupo?
 
Il romanzo alterna la narrazione delle vicende delle due giovani.
Mentre Scarlet è impegnata a cercare sua nonna e a scoprire i suoi sentimenti per Wolf, Cinder si ritrova ad affrontare le conseguenze della rivelazione del dottor Erland: lei è in realtà la principessa Selene, legittima erede al trono lunare in grado di spodestare la terribile Regina Levana, che aveva tentato di ucciderla per ottenere la corona quando era solo una bambina, causandole le orribili ferite che l'hanno costretta a diventare un cyborg.
Consapevole di ciò, Cinder evade di prigione grazie al suo nuovo dono lunare, ovvero la capacità di plagiare la volontà altrui, e all'aiuto di Carswell Thorne, giovane playboy protagonista di numerosi siparietti comici che lo vedono cimentarsi in vari tentativi falliti di abbordaggio.
I due si dirigono in Francia in cerca dell'unica persona che potrebbe avere maggiori informazioni sul passato di Cinder: Michelle Binoit, ovvero la nonna scomparsa di Scarlet.
Da qui si ha l'inevitabile incontro delle due protagoniste, che saranno improvvisamente coinvolte in una feroce battaglia organizzata della Regina Levana in un ultimo tentativo per costringere l'imperatore Kaito a sposarla.

La trama politica si fa sempre più interessante, si intravedono i barlumi di una prossima guerra tra lunari e terrestri, mentre il destino della Terra dipende dalle scelte dell'inesperto imperatore Kaito, combattuto tra la propria libertà, quella di Cinder e quella dell'umanità.
La trama romantica è invece piuttosto banale, l'amore tra Scarlet e Wolf può riassumersi nel classico quadretto del “bello e dannato ancora indeciso sull'accettare o meno i sentimenti della ragazza che dimostra profonda attrazione per lui”.

Questo secondo capitolo è molto più maturo rispetto al primo, sia per l'innalzarsi dell'età media dei personaggi, che per le azioni commesse da questi ultimi. Si assiste a diverse scene di violenza che spesso rasentano lo splatter, i protagonisti utilizzano svariate armi e fanno uso dei propri poteri per commettere crimini. Be’, provate a immaginare le principesse delle fiabe in versione kick-ass... non è fantastico?

Un’ultima cosa che mi è piaciuta molto di questa saga è l'ambientazione: nel primo volume risalta il contrasto tra lo squallore delle botteghe del mercato di Nuova Pechino e dei centri di quarantena per la letumosi con l'impeccabilità e la super-tecnologia del palazzo reale. Nel secondo volume si alternano i paesaggi bucolici francesi e la decadenza della capitale: una Parigi devastata della Quarta Guerra Mondiale; la descrizione dei resti del Teatro dell'Opera è sensazionale.

Che dire, questo secondo capitolo non mi ha deluso, “Cronache Lunari” è una saga che si sta scavando un posto nel mio cuore insieme a tutti i suoi personaggi, davvero ben caratterizzati nelle loro imperfezioni che conferiscono loro una simpatia unica.

Per conoscere gli sviluppi della trama bisognerà attendere fino all'anno prossimo per la pubblicazione di CRESS, che vedrà come protagonista Raperonzolo. Non sto più nella pelle!

Valutazione 4 stelle: un bel libro!

Il ciclo delle Cronache Lunari:

  • CINDER 
  • SCARLET
  • CRESS (uscita prevista nel 2014)
  • + altri titoli a seguire
 
Marissa Meyer vive a Tacoma (Washington), con il fidanzato e i loro due gatti. La sua più grande passione è rappresentata dai libri. Cinder è il suo romanzo d'esordio: una rivisitazione futuristica della fiaba di Cenerentola.

Nessun commento:

Posta un commento