mercoledì 1 maggio 2013

Recensione ALBION di Bianca Marconero (Limited Edition)

Bianca Marconero
ALBION
Limited Edition
pp. 400 -  € 14,90
18 marzo 2013
Romanzo
Urban fantasy

Cresciuto senza madre, e dopo aver perduto il fratello maggiore – morto in circostanze misteriose –, nel giorno del funerale dell’amatissimo nonno, Marco Cinquedraghi riceve la notizia che gli cambierà la vita: deve lasciare Roma e partire per la Svizzera. È infatti giunto il momento di iscriversi all’Albion College, la scuola in cui, da sempre, si diplomano i membri della sua famiglia.
Ma il blasonato collegio riserva molte sorprese. Tra duelli di spade e lezioni di filologia romanza, mistici poteri che riaffiorano e verità sepolte dal tempo che riemergono, Marco scoprirà il valore dell’amicizia e capirà che l’amore, quello vero, non si ottiene senza sacrificio.
Nelle trame ordite dal più grande dei maghi e nell’eco di un amore indimenticabile si ridestano legami immortali, scrittinel sangue. Fino all’epilogo, tra le mura di un’antica abbazia, dove Marco conoscerà la strada che le stelle hanno in serbo per lui.
Il destino di un re il cui nome è leggenda.

RECENSIONE
di Briseide

Un romanzo d’esordio con una casa editrice appena nata... Prima prova superata a pieni voti! 

Albion fa parte del genere urban fantasy, ma racchiude il fascino della letteratura medievale dal sapore cortese.

Il titolo fa riferimento all’Albion College una scuola in Svizzera dove hanno studiato tutti i membri della famiglia del protagonista Marco Cinquedraghi. Il diciassettenne, orfano di madre, dopo aver perso anche il fratello in circostanze misteriose, viene catapultato in questa realtà scolastica molto rigida dove tutti sono costantemente sotto esame e dove incontrerà altri compagni d’avventura: Helena, Deacon e Lance


Il ritmo del romanzo è avvincente, mi ha ricordato lo stile della Rowling ma, al contrario di Harry Potter, Marco non risulta subito simpatico al lettore: il suo atteggiamento schivo ed egoista lo fa sembrare un ragazzo pieno di sé. In realtà questa scelta narrativa si rivelerà vincente perché vi è una crescita del protagonista, un’evoluzione del suo personaggio che non vi farà staccare gli occhi dalle pagine. Marco conoscerà l’amicizia e pian piano realizzerà che nessuno è perfetto e che ognuno va accettato con i suoi pregi e i suoi difetti; capirà inoltre cosa significa amare e che l’amore vero non si ottiene senza sacrificio.

Lo stile della narrazione è fluido, scorrevole e molto coinvolgente. Sin dalle prime righe si intuiscono la padronanza e la conoscenza della letteratura e della lirica cortese della scrittrice la quale, seppure al suo esordio, nel mondo del fantasy ha dato una bella prova di sé. Il linguaggio forbito, al contrario di quel che si potrebbe pensare, non appesantisce la narrazione; anzi, si avvicina al lettore che è invogliato in questo modo a conoscere ogni dettaglio della storia.

Unica nota dolente? Non sappiamo ancora quando uscirà il seguito!

Non mi resta che augurarvi buona lettura e segnalarvi che dal 19 aprile la saga è stata arricchita da una serie di short novel dal titolo Albion – Diario di un’Assassina, scaricabile gratuitamente su tutte le più importanti piattaforme di digital downloading.

Valutazione 4 stelle: un bel libro!

Scarica gratuitamente la short novel

SAMIRA - DIARIO DI UN'ASSASSINA 

su

"Mi chiamano Samira, ho più o meno tredici anni e non sono una ragazza come
tante.
Io e la mia gente siamo ciò che resta dei Nizariti, i fumatori di hashish seguaci di Hasan-i Sabbah, noto anche come il Vecchio della Montagna. La Montagna è
ancora oggi la nostra casa, ci accoglie e ci educafacendo di noi quello che siamo. È il centro delle nostre esistenze. Siamo emanazioni della sua volontà, esecutori implacabili dei suoi mandati.
I nostri amici, gli alleati che sono da sempre al nostro fianco,preferiscono
identificarci con il luogo da cui proveniamo, e ci chiamano “agenti della Montagna”, quasi avessero pudore di dichiarare ad alta voce il nostro vero nome. Perché noi siamo la Setta del Veglio, e "assassino" è una parola che non piace a nessuno. "
 
 

Laureata in Lettere con una tesi su un misconosciuto poema cavalleresco in ottave, Bianca Marconero non ha mai superato l’infatuazione per la lirica cortese.
Dal 2008 lavora come redattrice di riviste per teenagers, legate a popolari brand (Hello Kitty Magazine, Flor speciale come te, Paciocchini). Nel 2012 ha ideato e scritto i testi di una serie di libri per la prima infanzia, editi da RTI Mediaset.
Vive in una casa minuscola con una fatina, un folletto dispettoso e il principe azzurro. 

5 commenti:

  1. Bella recensione! Ne parlano tutti benissimo e la trama mi piace davvero tanto. Ho questo libro in wishlist da tantissimo tempo, devo rimediare al più presto! Non vedo l'ora di poterlo leggere =D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi dicci anche la tua, Valy! :D

      Elimina
    2. grazie Valy :) ... concordo con Missmeiko... attendo la tua opinione :)

      Elimina
  2. Sembra davvero bello! È in wishlist già da un pò, mi sa che devo decidermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto leggendo parecchie recensioni positive anche in altri blog, Frannie! XD Credo che continueremo a sentir parlare della Marconero. :-)

      Elimina