lunedì 15 aprile 2013

L'INCANTO DI CENERE di Laura MacLem (Asengard)

Laura MacLem
L'INCANTO DI CENERE
Asengard
pp. 192 - € 9,90 (e-book € 4,99)
26 febbraio 2013
Romanzo
Fantastico, Retelling

Quello che più di tutto preme alla madre di Genevieve e Anastasie è garantire alle due figlie orfane un futuro. Ma c’è dell’altro: questo futuro richiede a una donna d’onore come lei il mantenere la promessa al suo nuovo marito, il conte de Lumiere: Proseguire nella strada di salvezza che egli ha previsto per la figlia Christelle. Una promessa che cercheranno di mantenere a ogni costo, e che sarà la loro rovina. Genevieve compirà sedici anni, e durante il suo debutto in società trascorrerà delle ore orribili a causa del segreto che la sorellastra Christelle cova dentro di sé e da cui nessuno è riuscito a preservarsi. In una rocambolesca notte la ragazza dovrà salvare la sua famiglia e il suo onore, pagando come prezzo la sua innocenza.

a cura di MissMeiko

Navigando nel blog Writer's Dream (che adoro tantissimo, insieme al forum), sono venuta a conoscenza di questa pubblicazione.

Voi cosa ne pensate delle rivisitazioni fiabesche (i cosiddetti retelling)? La sottoscritta non ne è contraria, incluso il resto dello staff di Young Adult lit. A conferma di quanto scrivo, la nostra FiloChan recensì l'anno scorso CINDER di Marissa Meyer (recensione qui).
 

A occhio, la trama de L'INCANTO DI CENERE attira, per non parlare della cover. Non so quando acquisterò il libro, ma è già nella mia lista desideri di Amazon. La casa editrice poi, per quanto riguarda il genere che pubblica, è una garanzia, per cui mi dico: perché no?!

Per maggiori informazioni: L'incanto di cenere.

2 commenti:

  1. Io l'ho letto e mi è piaciuto!
    Certo ha qualche pecca, ma nel complesso è stata una lettura piacevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, Dru?! Ohoo, son curiosissima! *__*
      Be', immagino sia normale ci sia qualche pecca - come dici - ma trattandosi di un'opera prima ci può stare. Sbaglio? :-) Voglio proprio dare una possibilità all'autrice.

      Elimina