lunedì 1 ottobre 2012

Dalla Libreria Adult: Recensione COME PELLE DI BAMBù di Michela Vanon Alliata (Pendragon)

Michela Vanon Alliata
COME PELLE DI BAMBù
Pendragon
pp. 264 - 14,50
Pubblicazione 7 marzo 2012
Tipologia: romanzo
Genere: narrativa, sentimentale

Amore e sensualità, aspirazioni e rinunce, attese e illusioni spezzate: un lungo flashback attraverso le individuali esistenze, nell'insanabile conflitto tra illusione e realtà. Sul filo dei ricordi, delle associazioni e dei sogni, due anime, apparentemente così diverse, si cercano, si riconoscono, si sfiorano. Un legame profondo e segreto, ritratto con precisione psicologica e divertita ironia, stretto in un intreccio ricco di colpi di scena da cui emerge la forza salvifica, e al contempo distruttiva, del desiderio.

RECENSIONE
di Svamp

In duecentosessanta pagine, la docente di letteratura inglese Michela Vanon Alliata ci racconta la storia d'amore tra uno psicanalista e la sua paziente. Un classico dunque, ma con grande fluidità e coinvolgimento. A fare da vero protagonista, il contrasto tra passione e passività.



Lisa, la paziente, è una donna che vive seguendo le sue passioni, conducendo una vita sregolata, ma appagante. La sua metamorfosi da ragazza fragile a donna decisa è così ben descritta, che si ha la sensazione di cambiare insieme mentre si legge la sua storia.

Vittorio invece, si è adagiato in una vita facile, già decisa, in una gabbia d'oro fatta di sensi di colpa e responsabilità matrimoniali. Quando conosce Lisa, Vittorio sembra togliersi quella giacca di finta pelle, pelle di bambù appunto, e liberarsi nella passione.

Man mano che la lettura prosegue, la storia diventa sempre più coinvolgente e il ritmo incalzante.

Il finale a sorpresa è l'arma segreta che vi conquisterà.

Valutazione 3 stelle: consigliato agli amanti del genere

Michela Vanon Alliata vive a Venezia dove insegna letteratura inglese a Ca' Foscari. Studiosa dei rapporti fra arti visive e letteratura, narrativa gotica e fantastica, ha scritto su James, Stevenson, Mary Shelley, Conrad e Coetzee. Come pelle di bambù è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento