martedì 6 marzo 2012

Recensione: TAHOE di V. Vannini (Il mio libro)

Titolo: TAHOE
Di: V. VANNINI
Edizione: IL MIO LIBRO

Tipologia: ROMANZO
Genere: PARANORMAL
Anno: 2011
pp. 365

Cartaceo € 18,00



RECENSIONE

Primo romanzo di V. Vannini, TAHOE è un paranormal dal retrogusto romance.

Generalmente, lo ammetto, sono un tantino diffidente quando si tratta di libri autopubblicati, ma questo è uno di quei pochi che – fidatevi – merita.

La storia parte da una situazione iniziale standard: Camilla Alinari, studentessa liceale, partecipa a uno scambio culturale negli States. Il destino la condurrà in Nevada, a Incline Village, piccola cittadina che si affaccia su Lake Tahoe.

Qui la ragazza conoscerà gli Stewart, la famiglia di cui sarà ospite, e i Danan.

Sarà tramite questi ultimi che Camilla si imbatterà in un’inaspettata avventura, intrigante quanto misteriosa.

Chi sono i fratelli Danan? Cosa nascondono i loro tratti quasi perfetti e i loro insoliti atteggiamenti? E perché Brian insiste nel volerla allontanare, quando i suoi occhi dicono il contrario?

L’intera vicenda, ben raccontata, si staglia lungo sprazzi di vita scolastica, familiare, cameratesca. La protagonista, nonostante lo scetticismo iniziale verso l’esistenza di creature diverse dagli esseri umani, interiorizza e ammortizza le vicende; facendo così di questo suo scetticismo un punto di forza. Sarà allora che la curiosità prenderà il sopravvento e la spingerà a interpretare il suo ruolo fino in fondo, in una continua ricerca della verità.

Nel testo si nota di certo come l’autrice sia un’esordiente (vuoi per via di periodi che potrebbero essere resi in maniera più fluida, vuoi per alcune informazioni a volte disseminate in modo poco omogeneo), tuttavia, leggendo il romanzo con la consapevolezza che lo stesso manca di editing, si deve riconoscere la bravura dell’autrice e la sua capacità nel creare una storia originale, lontana dai tipici paranormal per adolescenti.

Una vera sorpresa!

Romanzo da 3 stelle = consigliato agli amanti del genere


TRAMA

Lake Tahoe, Nevada, Stati Uniti. Un piccolo angolo di paradiso, un luogo di una bellezza straordinaria, travolgente, quasi magica: chiunque vi entri in contatto ne rimane inevitabilmente sopraffatto. Camilla Alinari, giovane liceale, ci si trova catapultata dentro per un puro caso del destino; partecipando ad un programma di scambi culturali viene spedita a vivere nel piccolo paese di Incline Village, adagiato sulle rive del lago Tahoe, e da subito ne rimane profondamente conquistata. Il suo turbamento emotivo di fronte allo spettacolo della natura viene amplificato dall'incontro con la misteriosa famiglia Danan. Una serie di avvenimenti inspiegabili e l'immediata e intensa attrazione per Brian, il secondogenito dei tre fratelli Danan, scatenano subito l'immaginazione e la curiosità di Camilla. Accompagnata dal potere evocativo delle leggende, immersa nell'analisi simbolica di arcani simboli, Camilla si trova a esplorare mondi sconosciuti, culture antiche e lontanissime che inspiegabilmente sembrano legare i Danan a quel luogo e alla sua energia in modo inscindibile...


L'AUTRICE

"Viaggiare è la mia più grande passione. Adoro esplorare nuovi orizzonti visitando un paese straniero o immergermi anima e corpo in nuove esperienze; ma quando tutto questo non è possibile la fantasia e l’immaginazione mi vengono prontamente in aiuto.  Vivere un’altra vita leggendo un bel racconto, cristallizzare un momento speciale con una foto, perdermi tra le note di una melodia...semplici occasioni per emozionarsi che mi consentono di vivere mirabolanti viaggi virtuali.  Ebbene sì, non sono una scrittrice, sono una collezionista di emozioni: le raccolgo, le catalogo e le conservo accuratamente nella mia mente fino a quando, scrivendo, non trovo per loro la giusta collocazione. E’ un processo spontaneo che devo solo assecondare; le emozioni si intrecciano liberamente in strane combinazioni dando vita ad imprevedibili intrecci e trame di storie che praticamente si scrivono da sole".

Nessun commento:

Posta un commento