lunedì 13 febbraio 2012

LA MIA SCUOLA A IMPATTO ZERO di Marco Boschini (Sonda)

Titolo: LA MIA SCUOLA A IMPATTO ZERO
Di: MARCO BOSCHINI
Edizione: SONDA (Collana GUIDE)

Tipologia: MANUALE
Anno: 2012
pp. 96

€ 10,00


In uscita il 15 febbraio


Ricette virtuose per tagliare la bolletta energetica e moltiplicare l’educazione ambientale.

Idee e spunti da ogni parte d’Italia per rendere ogni istituto scolastico davvero ecosostenibile e in grado di durare nel tempo senza gravare sul pianeta.
 
Progetti di buon senso che aspettano solo di essere adottati: per risparmiare energia, ridurre la produzione di rifiuti, attivare iniziative di mobilità sostenibile, favorire consumi sobri e a basso impatto ambientale; a cominciare dalla scuola dei propri figli.


DALLA QUARTA DI COPERTINA
La scuola non è un semplice edificio circoscritto da quattro mura e un tetto, uno spazio dove si fa e si insegna cultura. È una casa, la casa degli studenti, in cui imparare non solo nozioni e operazioni, ma anche ad adottare uno stile di vita che elimini gli sprechi e l’inquinamento nella vita di tutti i giorni. Può quindi una scuola ridurre la propria impronta ecologica e contribuire così a garantire un futuro sostenibile ai suoi giovani inquilini? È possibile avviare sperimentazioni concrete, efficaci e di sicuro successo coinvolgendo, in un colpo solo, insegnanti, genitori, alunni, amministratori locali, cittadini? L’autore, forte della sua esperienza come coordinatore dell’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, risponde a queste domande e presenta dieci esperienze, già realizzate con successo in tutta Italia, che riducono l’impatto ambientale e consentono il risparmio di energia e denaro: dalla mensa sostenibile alla riduzione del fabbisogno energetico; dalla raccolta differenziata e dal riciclo consapevole alla produzione di energia pulita; dalla valorizzazione dell’acqua del rubinetto al «piedibus»!


L'AUTORE

Marco Boschini nato a Parma 37 anni fa, svolge l’attività di educatore presso un centro per bambini a Colorno, un paese di 9 mila abitanti in provincia di Parma, dove è anche assessore all’Urbanistica, Patrimonio e Ambiente dal 2009. È stato consigliere comunale dal 1999 al 2009 per una lista civica. Tiene un blog sulle pagine on-line de «Il Fatto Quotidiano» ed è autore di numerose pubblicazioni. Ha fondato e coordina l’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, una rete di enti locali con una sessantina di comuni iscritti che operano concretamente nel campo della sostenibilità ambientale.

Nessun commento:

Posta un commento