giovedì 7 aprile 2011

TWILIGHT di Stephenie Meyer (Fazi)

Titolo: TWILIGHT
Di:
STEPHENIE MEYER
Edizione: FAZI (Collana LAIN)
Genere: ROMANZO (Paranormal Romance, Young Adult)
Anno: 2006
pp. 412

€ 19,00



RECENSIONE

Amo il vampiro come figura letteraria. Come tale, non accetto il massacro fatto dalla Meyer. Ha fatto strage totale del folklore che da secoli anima il mondo dei vampiri, come di quello appartenente alle leggende legate ad altre creature della notte, quali i lupi mannari. D’altronde non mi meraviglio se, la stessa scrittrice, ha ammesso di non essersi documentata prima di procedere alla scrittura del suo romanzo.
Quando ho letto che i vampiri della Meyer non temono il sole ma, a contatto con i suoi raggi, la loro pelle brilla come imperlata di diamanti; non dormono di giorno per vivere la notte: al contrario, non dormono mai; aglio e paletti si riducono a patetiche leggende metropolitane. . . Be', mi sono domandata: perché usare il termine "vampiro"? L'autrice non avrebbe fatto meglio a inventarsi una nuova creatura fantastica? Con un nome tutto suo? Sarebbe risultata persino più originale!
Non parliamo poi dei lupi mannari, visti come protettori degli esseri umani. Scusatemi ma, per chi di voi conosce il mondo di Harry Potter, non sembrano dei veri e propri Animagus, data la loro capacità di trasformarsi in qualunque momento, anche di giorno, e la completa coscienza di sé che li accompagna sia durante che dopo la metamorfosi?
L’intera storia, perdonatemi, è un tantino banale e scontata. Il modo in cui Bella capisce che Edward è, o potrebbe essere, un vampiro risulta poco convincente.
Eliminando l’elemento fantastico, la storia d’amore tra i due ragazzi è ben scritta, quindi magari perché non "giocare" su quella mettendo da parte il resto? Poteva venirne fuori un buon romanzo di narrativa young adult, a parer mio.
Non voglio sconsigliare la lettura del romanzo, anche perché sa far sognare le giovanissime, si tratta solo di un mio personalissimo punto di vista.

Romanzo da 3 stelle = consigliato agli amanti del genere.

DALLA QUARTA DI COPERTINA

Quando Isabella Swan decide di lasciare l'assolata Phoenix per la fredda e piovosa cittadina di Forks, dove vive suo padre, non immagina certo che la sua vita da teenager timida e introversa conoscerà presto una svolta improvvisa, eccitante e mortalmente pericolosa… Nella nuova scuola tutti sono incuriositi da lei e la trattano con gentilezza, tutti tranne uno: il misterioso e bellissimo Edward Cullen. Edward non dà confidenza a nessuno, frequenta soltanto i suoi cugini e fratelli, tutti ugualmente belli, affascinanti, algidi e pallidi. Ma c'è qualcosa in Bella che costringe Edward dapprima a cercare di stare lontano da lei e quindi ad avvicinarla. Tra i due inizia un'amicizia sospettosa che man mano si trasforma in un'attrazione potente, irresistibile. Fino al giorno in cui Edward rivela a Bella di essere un vampiro…


L'AUTRICE

Figlia della borghesia americana degli stati dell’Ovest, Stephenie Meyer si considera una nativa dell’Arizona. Da adolescente frequenta il liceo a Scottsdale (Arizona, appunto), un luogo, afferma lei, in cui le ragazzine si fanno la plastica al naso e nel parcheggio della scuola si trovano per lo più delle Porsche. Si laurea in inglese e ci tiene a sottolineare che il suo interesse si è sempre concentrato sulla letteratura più che sulla scrittura creativa, soprattutto perché ha sempre ritenuto leggere libri un “non lavoro”! Oggi si ricorda di tutte le frasi ironiche che si dicevano a chi si laureava in Inglese, cui si prediceva un futuro nell’industria alimentare dei fast food e, da autrice di bestseller quale oggi è, rinvia una risata beffarda. Stephenie Meyer è sposata da oltre dieci anni e ha tre figli maschi: Gabe, Seth e Eli. Nella formazione letteraria di Stephenie gli autori che hanno avuto su di lei maggiore influenza sono stati, tra gli altri: Orson Scott Card, Jane Austen, William Shakespeare, Maeve Binchy, Charlotte Bronte, Daphne DuMaurier, L.M. Montgomery, Louisa May Alcott, Eva Ibbotson, William Goldman, Douglas Adams, Janet Evanovich. Ma oltre agli scrittori, un altra fondamentale fonte d’ispirazione è la musica, “non posso scrivere senza” dice Stephenie, e la musa preferita è il gruppo dei Muse. Oltre a loro, altre band molto amate sono i Linkin Park, My Chemical Romance, Coldplay, The All American Rejects, Travis, The Strokes, Brand New, U2, Kasabian, Jimmy Eat World, e i Weezer.

Twilight è il primo volume di una saga “vampiresca” dedicata all’amore impossibile e folgorante tra Bella, ragazzina come tante ma dalla sensibilità fuori dal comune e Edward, un vampiro bello come un eroe dell’antichità classica…
Twilight e New Moon hanno scalato le classifiche di Stati Uniti, Spagna e Germania. In Italia Fazi Editore sta pubblicando l’intera saga.

Nessun commento:

Posta un commento