martedì 12 aprile 2011

FOBIE di GIAMPAOLO PERNA (Piemme)

Titolo: FOBIE
Di: GIAMPAOLO PERNA
Edizione: PIEMME (Collana: SAGGISTICA)
Genere: SAGGIO
Anno: 2011
pp. 224

€ 16,00




Dopo il successo di Ansia, un libro sulle nostre paure irrazionali: come conoscerle, sconfiggerle e riprenderci la vita.


DALLA QUARTA DI COPERTINA

Non riuscire a chiudere occhio tutta la notte pensando al ragno che potrebbe essere entrato nella stanza; dover limitare i propri viaggi o la propria carriera perché salire su un aeroplano è come smettere di respirare; essere costretti a rinunciare a concerti, shopping e cinema per via del malessere che ci procura la folla. Sono solo alcuni esempi di come le fobie possano paralizzarci la vita. Agorafobia, fobia sociale, fobia delle malattie, fobia del sangue, fobia del cibo: le paure irrazionali che colpiscono oltre 10 milioni di Italiani sono le più diverse. Come nascono? In realtà non sono che versioni eccessive e sproporzionate di semplici reazioni di paura, la più importante emozione difensiva dell’essere umano e, in generale, di tutti gli esseri viventi. La paura ci aiuta a reagire di fronte ai potenziali pericoli, attivando il corpo e la mente a elaborare le risorse necessarie ad affrontare un ostacolo o a schivarlo, suscitando in noi la tipica reazione di “lotta o fuga” che è fondamentale per la nostra sopravvivenza. La paura è come un campanello d’allarme, che merita tutta la nostra attenzione perché solo così riusciamo a individuare il pericolo che l’ha fatto scattare, per poi superarlo e ritrovare la serenità perduta. La paura h a anche una funzione preventiva, perché attiva in noi una serie di comportamenti che allontanano o sviano le situazioni potenzialmente rischiose. Ma se diventa eccessiva o male indirizzata può trasformarsi in fobia, un condizionamento potentissimo alla nostra libertà di agire, esplorare, conoscere il mondo e noi stessi. Oggi la scienza ci offre valide tecniche terapeutiche per riconoscere le fobie, curarle e sconfiggerle, in modo da poter tornare padroni di noi stessi e della nostra vita.


L'AUTORE

Nato a Hartford (Usa) da padre italian

o e madre giapponese, è uno dei massimi esperti mondiali dei disturbi d'ansia, con oltre vent'anni di esperienza clinica. Ha ricoperto numerosi incarichi accademici e attualmente è professore onorario in Psichiatria e Neuropsicologia e direttore associato dell'International Master in Affective Neuroscience dell'Università di Maastricht (Olanda). A Milano insegna presso l'Università Vita-Salute San Raffaele ed è direttore scientifico del Mental Fitness Institute (www.mfimilano.com). Ha fondato e dirige il sito www.ansia.info. Già autore de Le emozioni della mente (San Paolo, 2004), Psicofitness (Sperling & Kupfer, 2007), La formula della intelligenza (San Paolo, 2008) e Ansia (Piemme, 2009), è attualmente impegnato nel lancio di un grande progetto sociale per la ricerca e

la cura dei disturbi d'ansia e da stress.


DELLO STESSO AUTORE

Titolo: ANSIA
Di: GIAMPAOLO PERNA
Edizione: PIEMME (Collana: SAGGISTICA)
Genere: SAGGIO
Anno: 2009
pp. 224

€ 16,00


DALLA QUARTA DI COPERTINA


Vi è mai capitato di anticipare con preoccupazione un evento, di essere terrorizzati da una decisione da prendere, di temere qualsiasi tipo di cambiamento oppure di essere colpiti da una improvvisa crisi di panico?


Se è così, anche voi fate parte di questo “popolo di ansiosi”, ma siete in buona compagnia perché, solo in Italia, ci sono 5 milioni di persone che lottano quotidianamente con l’ansia, una prigione da cui è difficile liberarsi, un tunnel di cui spesso non si riesce a intravedere l’uscita.

In questo libro Giampaolo Perna non solo ci racconta le origini dell’ansia, la differenza tra ansia normale e ansia patologica, l’analisi dei comportamenti ansiosi, ma ci insegna anche come uscirne.

Sì, perché uscirne è possibile, sia per chi vive situazioni di ansia quotidiana, sia per chi è affetto da forme più gravi, quelle che rientrano nel capitolo dell’ansia patologica.

Il primo passo, in una società sempre più basata sulla prestazione, è quello di non sentirsi in colpa o inadeguati, di sgombrare la mente dalla sensazione di non essere “normali”. Poi è necessario capire che la buona volontà non basta, che spesso è necessario farsi aiutare, sia da un punto di vista psicologico che farmacologico.

Partendo da casi esemplari, l’autore ci conduce lungo un percorso documentato ed efficace, indicandoci le vie d’uscita da uno dei disagi più diffusi del mondo moderno.

LEGGI UN ESTRATTO
Clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento