venerdì 28 gennaio 2011

DIECI LUNE POESIA di AA. VV. (Bel-Ami)

La poesia: questa sconosciuta!

Poco letta ma tanto scritta.


Gli italiani scrivono tanto; troppo. Soprattutto poesia. Ma non ne leggono.


Questo da quanto risulta.


Ho beccato questa giovane casa editrice a caccia di talenti. Non solo romanzieri, scrittori di racconti, commediografi e/o tragediografi, autori di fumetti, ma anche poeti.
Grazie alla selezione DieciLune nascono infatti, per la Bel-Ami edizioni, ben tre volumi della collana DieciLune Poesie.

Eccole:

Titolo: SOGNI E VISIONI
Di: AA. VV.
Edizione: BEL-AMI (Collana DIECILUNE)

Genere: POESIA
Anno: 2010

pp. 144

ISBN:
978-88-96289-09-9

€ 10,00



DALL'INTRODUZIONE

“I poeti della nostra antologia sposano tutti il canone dell’ascolto del cosiddetto flusso interiore, del ripiegamento sul proprio vissuto, per ritrarne la descrizione del mondo e la propria posizione nel cosmo. Si tratta di un contatto con sé stessi che assicura la nascita dell’io poetico e ha l’effetto di elevare la poesia alla sua dimensione vera che è quella dell’universalità.
Fare poesia, dunque, per i nostri, significa filtrare l’esperienza innalzando alla sfera ineffabile dell’arte un dato privato durante il proprio itinerario di conoscenza ed è esattamente questo il filo che lega tutti i versi dell’antologia e le attribuisce la peculiarità”.

Titolo: PERLE SCIOLTE
Di: AA. VV.
Edizione: BEL-AMI (Collana DIECILUNE)

Genere: POESIA
Anno: 2009
pp. 128

ISBN: 978-88-96289-03-7
€ 10,00



DALL'INTRODUZIONE

Si tratta di questo: mentre tutto oggi tende a uniformarsi al basso e al senso comune, la poesia, anche involontariamente, continua a puntare verso l’alto. Il suo avanguardismo non risiede nella decostruzione del codice della tradizione letteraria, ma nel movimento opposto, nel recupero amorevole del patrimonio artistico e culturale in rovina. È il colpo d’ala sopra la distruzione delle antiche radici della civiltà: “perché la poesia è l’essenza della cultura del mondo”, come conferma il premio Nobel J. A. Brodskij.
La scrittura degli autori raccolti nella presente antologia si fa portatrice di queste stesse finalità, in un paradigma di forme, di prospettive e di linee stilistiche segno della perdurante vivacità creativa della poesia contemporanea.
Titolo: LADRI D'EMOZIONI
Di: AA. VV.
Edizione: BEL-AMI (Collana DIECILUNE)

Genere: POESIA
Anno: 2009
pp. 128

ISBN:
978-88-96289-06-8

€ 10,00



DALL'INTRODUZIONE

“Mi interessano i visionari, i ladri di immagine, ma anche chi possiede una ragionata follia, sono più vicino ai poeti che sovrabbondano per emozione che a quelli che esagerano in anestetizzazione. Mi sono messo in ascolto della parola di questi dieci autori con umiltà ma anche con l’aspettativa d’avere pace in bocca e pugni nello stomaco, fitte ai genitali e punture alla corteccia cerebrale, e succederà anche a te caro lettore, se saprai fare silenzio intorno e dentro di te. E ti lascerai invadere dai versi a volte trascinanti altre martellanti, a volte limpidi, altre torbidi, ma sempre intensi, precisi, veri, che segnano”.

Nessun commento:

Posta un commento